Loading...

Sentenza del Giudice del Lavoro di Taranto

27/07/2021 

 

Milano, 27 luglio 2021 – In relazione al provvedimento del Giudice del Lavoro di Taranto di reintegra nel posto di lavoro del signor Riccardo Cristello, Acciaierie d’Italia rileva che il Magistrato adito ha accertato la natura offensiva delle espressioni utilizzate dal signor Cristello (tra le altre, “assassini”). Inoltre, ha confermato la certa ascrivibilità al predetto dipendente del post pubblicato, nonché l’assenza di alcun intento ritorsivo da parte dell’Azienda, con l’applicabilità dell’obbligo di fedeltà a prescindere dalla tipologia degli strumenti di comunicazione adoperati.

Al contempo, Acciaierie d’Italia prende atto che Il Magistrato, nella fase sommaria del giudizio, ha adottato il provvedimento di reintegra ritenendo che l’ “attacco verbale” operato dal signor Cristello fosse in realtà riferito alle precedenti gestioni dello stabilimento siderurgico tarantino e, tanto, indipendentemente dalla coniugazione al presente delle voci verbali impiegate.

 

Per ulteriori informazioni:

ACCIAIERIE D’ITALIA

Giovanni Spada
Mob. +39 335 1070914
giovanni.spada@acciaierieditalia.com

LIFONTI & COMPANY

Luca Ricci Maccarini
Mob. +39 349 7668028
luca.maccarini@lifonti.it

Amélie Troisi
Mob. +39 348 8397227
amelie.troisi@lifonti.it

 

 

  Torna indietro

Utilizziamo i nostri cookies, e quelli di terzi, per migliorare la tua esperienza d'acquisto e i nostri servizi analizzando la navigazione dell'utente sul nostro sito web. Se continui a navigare, accetterai l'uso di tali cookies. Per saperne di più, consulta la nostra Politica sui Cookies.